09/05/2019

DURATA: 09:30 – 15:30

SEDE: Via Mercalli, 11
00197 Roma

COSTO: € 200,00

RELATORI:
DOTT. GIUSEPPE FAILLA
AVV. SILVIA LANZARO

PROGRAMMA

– La disciplina “generale” dopo il Codice degli Appalti e delle Concessioni (D.lgs. n. 50/2016) e le novità introdotte con il decreto “Correttivo” e con la Legge di stabilità per il 2018.
– I nuovi obblighi di comunicazione ad Anac: BDNCP, S.I.M.O.G., Casellario informatico, CIG (delibera n. 1/2017, delibera n. 1386/2016 e comunicato del Presidente del 21 dicembre 2016).
– Il ruolo del Responsabile del procedimento in relazione ad ogni fase dell’appalto: programmazione, progettazione, gara, esecuzione, verifica dell’esecuzione (verifica di conformità/collaudo).
– Rapporti con il dirigente dell’ufficio competente per materia e riflessi sugli aspetti di organizzazione interna della S.A. (misure per contrastare le frodi e la corruzione, art. 42; la verbalizzazione della gara, art. 99).
– Le gare d’appalto di servizi e forniture: il Bando-tipo Anac n. 1/2017 e il Bando-tipo n. 2/2018.
– L’obbligo di adottare il Disciplinare-tipo. Un modello di standardizzazione della gara
– La gestione della gara (l’art. 32; il DGUE; i criteri di aggiudicazione).
– Il nuovo soccorso istruttorio “gratuito”; l’avvalimento di garanzia e operativo; il subappalto
– Le acquisizioni sotto soglia (art. 36); la procedura negoziata (art. 63); le acquisizioni di somma urgenza e di protezione civile (art. 163)
– Affidamento dei servizi tecnici; i servizi legali e di patrocinio legale
– Appalti esclusi: appalti di servizi sociali ed altri servizi specifici (ricerca e sviluppo).

FINALITÀ DEL CORSO DI FORMAZIONE
Con l’approvazione del “Correttivo”, del recente decreto “Semplificazioni” e della Legge di stabilità per il 2019 (n. 145), il Codice degli Appalti Pubblici subisce ulteriori modifiche sostanziali, dopo solo circa 18 mesi di vita. Il D.Lgs n° 50/2016 subisce, pertanto, rilevanti integrazioni. Il corso si propone di analizzare l’impianto generale del Codice, con riferimento al ruolo del RUP nel processo di sviluppo dell’appalto, soffermandosi in particolare sulla delicata fase dell’evidenza pubblica, rispetto alla quale verranno analizzati in concreto i vari subprocedimenti che caratterizzano tale speciale procedimento amministrativo e gli aspetti di maggiore criticità e delicatezza, alla luce dei Bandi-tipo Anac n. 1/17 e n. 2/18, nonché dei più significativi e recenti interventi della giurisprudenza amministrativa.

DESTINATARI
Il corso è rivolto a tutti gli operatori del settore: funzionari e dipendenti P.A. (RUP, Direttore Lavori, Direttore dell’esecuzione, dirigenti, direttori) per una corretta gestione della fase della gara.
Il corso è rivolto anche alle imprese e ai professionisti in genere, per l’individuazione delle migliori soluzioni alle criticità dell’appalto pubblico relativamente alla fase dell’evidenza pubblica.

SEDE DEL CORSO: Via Giuseppe Mercalli, 11, 00197 Roma, Italia

SEDE DEL CORSO: Via Mercalli, 11 - Roma