31/01/2024

DURATA: 3 ore

09:30 – 12:30

MODALITA’ WEBINAR

COSTO: € 180,00

(oltre IVA, se dovuta)

PROMOZIONI e SOLUZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE
Contattaci per un preventivo personalizzato

 

RELATORI:

AVV. ALESSANDRO BONANNI

AVV. SILVIA LANZARO

AVV. GIULIA CERRELLI

Supplemento per Attestato di Partecipazione certificato in Blockchain: € 20,00
PROGRAMMA
  • Disciplina applicabile ai contratti di lavori, servizi e forniture di importo inferiore alle (nuove) soglie di rilevanza europea.
  • Affidamenti diretti e procedure negoziate: la circolare MIT n.298 del 20 novembre 2023
  • Elenchi di operatori economici e indagini di mercato.
  • Decisione di contrarre e rilevanza generale dell’onere motivazionale.
  • La verifica dell’interesse transfrontaliero.
  • Principio di rotazione degli affidamenti e le indicazioni dell’Anac.
  • L’utilizzabilità delle procedure ordinarie: i lavori d’importo superiore ad 1 mil.€.
  • Requisiti per lavori pubblici di importo pari o inferiore a 150 mila €.
  • Controllo sul possesso dei requisiti.
  • Esclusione automatica delle offerte anomale: i tre meccanismi dell’allegato II.2.
  • Commissioni giudicatrici.
  • Garanzie a corredo dell’offerta e garanzie definitive.
  • Specificità riguardanti la disciplina dell’esecuzione sotto soglia.
  • Ambito di utilizzo del certificato di regolare esecuzione.

FINALITÀ DEL CORSO DI FORMAZIONE

Tra le novità più importanti che caratterizzano il nuovo Codice dei Contratti Pubblici vi è senz’altro la scelta di prevedere un regime del tutto specifico per il c.d. “sottosoglia” che, pur con alcune aggiunte, conferma le notevoli semplificazioni procedurali introdotte dalla disciplina emergenziale.

Per quanto riguarda gli elementi aggiuntivi, si segnala la verifica del cosiddetto interesse transfrontaliero e le nuove formule per l’esclusione automatica delle offerte anomale, nel caso di gare gestite con il criterio del prezzo più basso.

Il webinar vuole analizzare il quadro normativo generale riferito a lavori, servizi e forniture di importo inferiore al limite operativo delle direttive comunitarie, peraltro aggiornato dal 1° gennaio 2024, evidenziando, anche alla luce della circolare MIT n.298, del 20 novembre 2023, le specifiche problematiche riferite alla fase di affidamento e a quella di esecuzione, con le possibili soluzioni.

 

DESTINATARI

– RUP, dirigenti e funzionari di stazioni appaltanti, Pubbliche Amministrazioni e Aziende pubbliche

– Fornitori e prestatori di servizi della P.A.

– Responsabili degli Uffici tecnici e delle gare di appalto di Enti pubblici e Centrali di committenza

– Responsabili tecnici ed amministrativi di imprese e soggetti privati operanti nel settore degli appalti pubblici

– Operatori economici

– Liberi professionisti