28/02/2024

DURATA: 3 ore

09:30 – 12:30

MODALITA’ WEBINAR

COSTO: € 180,00 

(oltre IVA, se dovuta)

PROMOZIONI e SOLUZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE
Contattaci per un preventivo personalizzato

 

RELATORI:

AVV. STEFANO DE MARINIS

AVV. GIULIA CERRELLI

AVV. TANIA REA

Supplemento per Attestato di Partecipazione certificato in Blockchain: € 20,00

PROGRAMMA
  • La disciplina delle incentivazioni nel nuovo codice.
  • I presupposti dell’incentivazione.
  • Le attività incentivabili e l’allegato I.10.
  • Le tematiche legate al BIM.
  • I limiti quantitativi degli incentivi erogabili in rapporto alla retribuzione annua.
  • I soggetti che possono beneficiarne.
  • Il caso di ricorso a centrali di committenza o aggregazioni di stazioni appaltanti.
  • Le specificità riguardanti forniture e servizi: la presenza del DEC.
  • La definizione delle modalità di attribuzione da parte dell’amministrazione di appartenenza: adempimenti e tempistiche; le indicazioni del MEF.
  • Gli incentivi nei contratti di Partenariato Pubblico Privato.
  • Il ruolo dei dirigenti ed il principio di meritevolezza.
  • Disciplina applicabile per investimenti PNRR e diritto transitorio.
  • Le indicazioni vecchie e nuove della Corte dei Conti.

 

FINALITÀ DEL CORSO DI FORMAZIONE

Il nuovo codice, all’art.45, conferma la disciplina degli incentivi per le attività svolte dai dipendenti pubblici.

La scelta è importante in quanto ribadisce una linea di intervento già intrapresa in passato, ancorché più volte messa in discussione, incrementandone la portata applicativa. In tal senso si richiama, tra le altre cose, l’innalzamento del tetto massimo dei maggiori compensi acquisibili sotto tale voce, con incremento del15% laddove le amministrazioni adottino metodi e strumenti digitali per la gestione informativa dell’appalto, ovvero il BIM.

Il webinar si prefigge di analizzare i contenuti della disciplina più recente verificandone, anche alla luce delle prime indicazioni di Corte dei Conti e MEF le modalità di applicazione anche in relazione al diritto intertemporale per le attività svolte a cavallo tra vecchio e nuovo codice.

 

DESTINATARI

– RUP, dirigenti e funzionari di stazioni appaltanti, Pubbliche Amministrazioni e Aziende pubbliche

– Fornitori e prestatori di servizi della P.A.

– Responsabili degli Uffici tecnici e delle gare di appalto di Enti pubblici e Centrali di committenza

– Responsabili tecnici ed amministrativi di imprese e soggetti privati operanti nel settore degli appalti pubblici

– Operatori economici

– Liberi professionisti

SEDE DEL CORSO: Via Giuseppe Mercalli, 11, 00197 Roma, Italia