15/10/2019 – In una nota pubblicata il 9 ottobre u.s. sul proprio sito web, l’AGID – Agenzia per l’Italia digitale ha evidenziato le potenzialità per le PA dell’utilizzo degli appalti c.d. innovativi, modalità di affidamento prevista sia dalla legislazione comunitaria che nazionale, volta ad ottimizzare le modalità con cui le amministrazioni acquisiscono beni e servizi.
In particolare, l’AGID ha ricordato che la programmazione europea 2014-2020 prevede lo stanziamento di apposite risorse per sostenere le azioni di Procurement dell’innovazione, al fine di migliorare l’efficienza, la sostenibilità e la qualità dei servizi pubblici.