SUBAPPALTO: L’ATTO DI SEGNALAZIONE ANAC DOPO LA SENTENZA DELLA CORTE UE

Con atto di segnalazione n. 8 del 13 novembre u.s., l’Autorità Nazionale Anticorruzione ha sollecitato un intervento normativo urgente di Governo e Parlamento, al fine di allineare la disciplina interna in materia di subappalto (art. 105 D.Lgs. 50/2016) con le indicazioni rese dalla Corte di Giustizia dell’Unione Europea nella sentenza dello scorso 26 settembre 2019 (causa C-63/18), che ha statuito la non conformità al diritto comunitario della norma nazionale che prevede un limite quantitativo al subappalto.

ANAC: NUOVO REGOLAMENTO SULL’ESERCIZIO DEL POTERE SANZIONATORIO

12/11/2019 – Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 262 dell’8 novembre 2019 il Comunicato dell’Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC) relativo all’approvazione del nuovo Regolamento sull’esercizio del potere sanzionatorio ai sensi del Codice dei contratti (D.Lgs. n. 50/2016).

VARIANTI E MIGLIORIE: IL CONSIGLIO DI STATO CHIARISCE LA DIFFERENZA

Consiglio di Stato, Sez. V, 8 ottobre 2019, n. 6793 – Nel caso di utilizzo dell’offerta economicamente più vantaggiosa, le soluzioni migliorative si differenziano dalle varianti, perché le prime possono liberamente esplicarsi in tutti gli aspetti tecnici lasciati aperti a diverse soluzioni sulla base del progetto posto a base di gara ed oggetto di valutazione delle offerte dal punto di vista tecnico, rimanendo comunque preclusa la modificabilità delle caratteristiche progettuali già stabilite dall’Amministrazione; le seconde, invece, si sostanziano in modifiche del progetto dal punto di vista tipologico, strutturale e funzionale.

VARIANTI CONTRATTUALI IN CORSO D’ESECUZIONE: LE INDICAZIONI DEL CONSIGLIO DI STATO

Consiglio di Stato, Sez. V, 23 settembre 2019, n. 6326 – Legittima l’adozione di una variante contrattuale ai sensi dell’art. 106, comma 1, lett. c) del d.lgs. n. 50/2016 nell’ipotesi in cui l’Amministrazione, a fronte di una sopravvenienza normativa, si sia trovata nella condizione di dover garantire la prosecuzione del servizio nelle more dell’aggiudicazione della nuova procedura di gara.

CAM: AVVIATA LA CONSULTAZIONE SULLE LINEE GUIDA ANAC

31/10/2019 – E’ in consultazione dal 28 ottobre u.s. fino al prossimo 29 novembre lo schema di Linee guida ANAC per l’applicazione dei CAM (Criteri Ambientali Minimi) per l’affidamento di servizi di progettazione e lavori per la nuova costruzione, ristrutturazione e manutenzione di edifici pubblici.

Costi della manodopera: le conseguenze della mancata indicazione

TAR Campania – Napoli, sez. III, 16 ottobre 2019, n. 4930 – In caso di omessa indicazione dei costi della manodopera, deve ritenersi illegittima l’esclusione dell’operatore dalla procedura di gara.Queste le recenti indicazioni del Tribunale Amministrativo campano, secondo cui, “in presenza di un preciso e ineludibile obbligo legale in sede di predisposizione dell’offerta economica, quale è quello previsto dall’art. 95, comma 10 (D.Lgs.50/2016), non può rilevare che la lex specialis di gara e la relativa modulistica predisposta dalla stazione appaltante non prevedessero espressamente la dichiarazione separata dei costi in questione”.