07/05/2019 – L’Autorità Nazionale Anticorruzione ha inviato il 2 maggio u.s. l’Atto di segnalazione n. 5/2019, sollecitando Governo e Parlamento ad una revisione della disciplina in tema di RUP, evidenziando una serie di criticità relative alla funzione di Responsabile Unico del Procedimento quale progettista, verificatore, validatore del progetto e direttore dei lavori o dell’esecuzione.
In particolare l’ANAC, in un’ottica di semplificazione delle procedure di affidamento con riguardo ai c.d. servizi tecnici, ha suggerito alcuni possibili interventi normativi, tesi a superare le contraddizioni e i difetti di coordinamento riscontrati, sul punto, tra gli articoli 26 e 31 del D.lgs. 50/2016.